Ghost Recon Wildlands: missione a tema Splinter Cell

Bentornati amici di MeetingGamers! Oggi parleremo della missione speciale per Ghost Recon Wildlands a tema Splinter Cell con la quale riceveremo speciali ricompense fino al 16 maggio.

In cosa consiste

I giocatori potranno unirsi a Sam Fisher in questo speciale evento crossover gratuito Inoltre, i giocatori potranno accedere gratuitamente alla versione completa di GRW, un’ottima occasione per provare il gioco.  dovremo aiutare Sam a completare la sua nuova e rischiosa missione di infiltrazione in Bolivia. Questa nuova sfida speciale è giocabile da soli o con un massimo di quattro giocatori in modalità cooperativa, e sarà una delle missioni più difficili. Perchè? Inizierei col dire che non si può essere scoperti, non si possono uccidere nemici e bisogna finire la missione entro le 04:00 del gioco. La vera difficoltà sta nella località della missione, una base della Unidad armata e sorvegliata da una quarantina di soldati.

La missione si divide in 3 fasi:

  1. Arrivare a destinazione, infiltrarsi nella base e raggiungere Sam nella sala server
  2. Difendere per circa 10 minuti Sam da elicotteri, Suv corazzati e soldati vari
  3. Scortare Sam fino a La Cruz Alpha 

La missione è molto difficile, io ci sono riuscito ma mi son dovuto far dare una mano perchè farla da soli è quasi impossibile, perciò vi darò dei consigli per vincere in 2 ma la tattica va bene anche per 3 e 4.

Consigli utili

  • Entrate dalle porte aperte  vicino le torri dei cecchini 
  • Richiedete ai ribelli gli avvistamenti periodicamente, soprattutto nella prima fase in modo da calcolare più facilmente i movimenti nemici
  • Nella seconda fase, richiedete tutto quel che vi può far guadagnare potenza di fuoco  perchè vi sarà utile
  • Sempre nella seconda fase, assegnate una postazione da proteggere ad ogni compagno in modo da essere sempre coperti su ogni lato
  • Ci sarà bisogno di molta capienza nelle armi perciò vanno utilizzate le mitragliatrici leggere o fucili d’assalto con caricatori da 50 proiettili, possibilmente con il lanciagranate in modo da massimizzare i danni